Canova tra innocenza e peccato

Mostra

Da un'idea di Vittorio Sgarbi.

A cura di Beatrice Avanzi e Denis Isaia.

In collaborazione con Museo Gypsotheca Antonio Canova, Possagno

In occasione del secondo centenario della morte dell'artista, il Mart celebra l'eredità di uno dei più importanti maestri della scultura di tutti i tempi: Antonio Canova (1757 - 1822). Una grande esposizione esplora l'attualità della sua opera nei linguaggi contemporanei, dalla fotografia alle esperienze scultoree più recenti, mettendo in luce nessi, dialoghi, continuità e contrapposizioni.

In mostra 150 opere che spaziano dall'Ottocento ai giorni nostri, tra cui capolavori di Diane Arbus, Richard Avedon, Costantin Brancusi, Mimmo Jodice, Robert Mapplethorpe, Helmut Newton, Irving Penn, Edward Weston, Joel-Peter Witkin.

Costi

Intero 11 €

ridotto 7 € (biglietto unico per tutte le mostre in corso)

Acquista il biglietto