Stagione Sinfonica 22/23 Orchestra Haydn | Beethoven

Orchestra Haydn di Bolzano e Trento | Direttore: Min Chung | Pianista: Jae Hong Park

Musica , Musica classica
[ Fondazione Orchestra Haydn]

Una doppietta beethoveniana segna il ritorno del direttore ospite principale Min Chung sul podio dell’Orchestra Haydn. Una doppietta rivoluzionaria che vede due opere chiave nel percorso artistico di Beethoven. Il Terzo Concerto per pianoforte e orchestra è la chiave di volta tra il concerto classico e quello pienamente ottocentesco, che Beethoven inaugurerà con i concerti successivi. Se l’irruenza della parte pianistica, qui interpretata dal Premio Busoni 2021 Jae Hong Park, denota già un temperamento preromantico, classico è ancora l’equilibrio tra solista e orchestre, oltre che il taglio marcatamente improvvisativo di molti passaggi. Lo sa bene lo sfortunato voltapagine di Beethoven, che alla prima esecuzione dovette in qualche modo interpretare un cumulo di segni “incomprensibili come un geroglifico egizio” appena abbozzati sulla parte, mentre Beethoven in parte improvvisava, in parte andava a memoria. Se il Terzo Concerto apre una nuova era del concerto solistico, altrettanto fa la Terza Sinfonia “Eroica”. Ma non solo per il genere della sinfonia, per tutta la storia della musica. Inizialmente intestata a Napoleone Bonaparte, l’Eroica nasce direttamente da quegli ideali rivoluzionari che lo stesso Napoleone incarnò, salvo poi negarli nel proclamarsi Imperatore. Notoriamente dotato di un temperamento focoso, alla notizia della proclamazione di Napoleone, Beethoven stracciò rabbiosamente la dedica in un celeberrimo aneddoto che molto spiega della viscerale adesione del compositore a quegli ideali, traditi dall’ambizione sfrenata del generale francese.

Direttore: Min Chung
Pianista: Jae Hong Park
Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
Ludwig van Beethoven:
Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 
Sinfonia n. 3 

Costi

25€/15€/15€/5€


organizzazione: Fondazione Haydn di Bolzano e Trento