#accaddeoggi: 10 giugno del 1924

Viene rapito Giacomo Matteotti

Il deputato socialista Giacomo Matteotti, che il 30 maggio aveva tenuto alla Camera dei deputati lo storico discorso di denuncia delle violenze e degli abusi compiuti dai fascisti durante le elezioni del 6 aprile di quell’anno, fu rapito mentre stava passeggiando sul Lungo Tevere Arnaldo da Brescia di Roma. Membri della polizia politica fascista lo afferrarono e lo costrinsero a salire su una macchina, lo picchiarono a sangue e lo uccisero con una pugnalata, dritta al torace. Il suo corpo senza vita fu poi portato sulla Flaminia e seppellito. Il cadavere fu ritrovato subito dopo Ferragosto, il 16 agosto, provocando un forte scalpore nell'opinione pubblica.

Giacomo Matteotti nelle Biblioteche del Sistema bibliotecario trentino.

redazione
parte di: Accadde oggi ...

04/06/2019