Denkmalamt

La Soprintendenza provvede alla trattazione degli affari in materia di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni del patrimonio culturale provinciale

Alla Soprintendenza spettano le seguenti competenze:  provvede alla trattazione degli affari in materia di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni del patrimonio culturale provinciale provvede all'individuazione, allo studio e alla catalogazione di detti beni, nonché al relativo riconoscimento dell'interesse culturale; svolge attività di ricerca tecnico-scientifica e di vigilanza per la salvaguardia degli stessi provvede alle funzioni di conservazione, studio e valorizzazione attribuite all’Archivio provinciale programma, progetta, dirige e cura i lavori di ricerca e di restauro in diretta amministrazione di detti beni, sia pubblici che privati, di interesse culturale cura la manutenzione ed il restauro di detti beni, anche immobili, di proprietà provinciale assegnati alla Soprintendenza comprese le collezioni librarie di pregio che sono nella disponibilità della provincia svolge le funzioni amministrative in materia di toponomastica e cura la formazione e l’aggiornamento del dizionario toponomastico trentino programma e conduce cantieri di scavo e ricerca di siti archeologici, anche mediante opere di pronto intervento ed effettua la supervisione di scavi archeologici in concessione provvede alla gestione dei laboratori di restauro e delle biblioteche specializzate cura la gestione delle strutture espositive del SASS, del Museo delle Palafitte di Fiavè, del Museo Retico di Sanzeno provvede alla trattazione delle istanze di autorizzazione, di contributo e di certificazione riguardanti i detti beni sottoposti a tutela cura l’applicazione delle disposizioni in materia di circolazione internazionale dei beni culturali e di commercio di cose antiche e documenti di interesse storico promuove la pubblica fruizione e la valorizzazione del patrimonio culturale attraverso mostre, pubblicazioni, ed altre iniziative da realizzare direttamente o in collaborazione con il Museo Castello del Buonconsiglio, monumenti e collezioni provinciali