Trentino Cultura

Il silenzio delle donne

Incontro con la scrittrice Nicoletta Polla-Mattiot e il professore dell'Università degli Studi di Trento Giorgio Ieranò.

Incontri e convegni - adatto a adulti

Il silenzio è un attributo femminile da secoli e nelle più diverse culture: una storia del silenzio è sempre una storia delle donne. I proverbi dicono, in tutte le lingue, che "il silenzio è il miglior ornamento di una donna": parte da qui un viaggio nel tacere femminile scelto e imposto, cercato e subito. E nelle donne che lo incarnano: eroine letterarie, personaggi reali o d'immaginazione, archetipi in cui risuona il destino comune e pur tuttavia l'esperienza singolare femminile.

Nel suo Elogio del libro, Romano Guardini descrive il silenzio della lettura come occasione per ascoltare la voce degli scrittori e dialogare con essi. Anche Italo Calvino collega il silenzio ai libri che suggeriscono sempre nuovi percorsi di vita. La vita appunto: fuori dai libri, c’è silenzio? Siamo capaci di stare in silenzio? Lo evitiamo o lo cerchiamo? La preghiera, l’arte, la letteratura e la vita civile richiedono silenzio o parole? O forse silenzio e parole devono collaborare insieme alla comunicazione, cioè, come ricorda Ivano Dionigi, alla condivisione dei nostri doni (cum-munus) con chi ci sta intorno?

Il ciclo di incontri “LEGGERE OGGI” organizzato dalla Biblioteca Civica di Rovereto, dal Mart e dall’Università di Trento, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Trento cerca di rispondere a queste e ad altre domande grazie ad una serie di 4 incontri.

Appuntamenti gratuiti. Il Mart è accreditato come ente formatore e per i docenti gli incontri vengono

riconosciuti come aggiornamento.

Info e contatti:

silvestrinicoletta@comune.rovereto.tn.it

c.tamanini@mart.tn.it

lucia.rodler@unitn.it

Costi

ingresso libero

parte di: Otto Marzo 2020

Evento pubblicato a cura di Comune di Rovereto