Biblioteca Pia Laviosa Zambotti

[ Soprintendenza per i beni culturali Ufficio beni archeologici]

La biblioteca dell'Ufficio beni archeologici è specializzata nell'archeologia dei paesi dell’arco alpino anche se non mancano ampi settori dedicati a tematiche più generali. Alla data del 31.12.2016 conta 28.684 pubblicazioni fra monografie, estratti e riviste, frutto sia di acquisizioni sul mercato editoriale sia di scambi con circa 300 biblioteche di soprintendenze, musei, università e istituti specializzati, sia italiani sia stranieri.
La biblioteca costituisce principalmente uno strumento di studio per l’attività istituzionale di tutela, ricerca, documentazione e valorizzazione dell’Ufficio beni archeologici e del laboratorio di restauro archeologico, ma è aperta al pubblico di studenti, appassionati e cultori della materia con un servizio di consultazione, consulenza specializzata da parte degli archeologi e riproduzione nel rispetto della legge sul diritto d’autore n.633 del 1941 e successive modificazioni.

Il patrimonio è inserito nel Catalogo Bibliografico Trentino ed è consultabile al sito 

La biblioteca è intitolata alla paletnologa trentina Pia Laviosa Zambotti (Fondo 1898 – Milano 1965), la cui biblioteca personale ne costituisce il nucleo fondante. La Zambotti durante gli anni della sua libera docenza all’Università di Milano (1938-1965) produsse più di 100 studi in ambito preistorico e raccolse un vasto repertorio di opere di carattere archeologico che ne rivelano la straordinaria conoscenza, competenza e ampiezza di interessi correlati. Nel 2010 è stato completato l’ordinamento del suo archivio personale, costituito dai suoi scritti, dai manoscritti alle pubblicazioni, completi di disegni, foto d’epoca, corrispondenza scientifica con personalità di spicco del tempo, appunti di viaggio, schizzi. L'inventario è inserito nel Sistema informativo degli archivi storici del Trentino - AST, consultabile on line al sito

Dell'inventario è disponibile anche una versione interattiva scaricabile in pdf:  

Nel 2011 è stata acquistata la biblioteca del prof. Lawrence H. Barfield, archeologo inglese docente all’Università di Birmingham e studioso di preistoria dell’Italia settentrionale. Un altro fondo di pregio che va a proseguire virtualmente quello della Zambotti.

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO - Si consiglia appuntamento

9.00 - 12.45 dal lunedì al venerdì

14.00 - 16.00 dal lunedì al giovedì

L’Ufficio beni archeologici offre una considerevole produzione editoriale: circa 100 titoli articolati in varie collane volte a documentare e valorizzare il patrimonio archeologico trentino, le scoperte e le attività di ricerca; sono disponibili inoltre sussidi didattici per il mondo della scuola e agili strumenti di divulgazione rivolti a un pubblico non specialistico.

Le pubblicazioni possono essere ricevute in scambio da soprintendenze archeologiche, musei, università, istituti di ricerca e restauro, biblioteche previa richiesta da indirizzare a:

Provincia autonoma di Trento
Soprintendenza per i beni culturali
Ufficio beni archeologici
Biblioteca Pia Laviosa Zambotti
Via Mantova, 67 - I 38122 Trento
archeologia@biblio.infotn.it, mariagrazia.depetris@provincia.tn.it
tel.0039 0461 492167 biblioteca - fax 0039 0461 492160

Le pubblicazioni sono in vendita presso:

Museo Retico - Centro per l’archeologia e la storia antica della Val di Non
via Rezia - Sanzeno (Trento)
tel. 0463 434125

Museo delle Palafitte di Fiavé
via 3 Novembre, 53 - Fiavé (Trento)
tel. 0465 735019


Prestito riservato a collaboratori interni ed esterni


apertura

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
9:00 - 12:45 9:00 - 12:45 9:00 - 12:45 9:00 - 12:45 9:00 - 12:45
14:00 - 16:00 14:00 - 16:00 14:00 - 16:00 14:00 - 16:00

da lunedì a giovedì ore 9.00-12.45 e 14.00-16.00; venerdì ore 9.00-12.45