Trento Biblioteca Diocesana Vigilianum

La Biblioteca Diocesana Vigilianum nasce nel 2016 dall’unificazione di tre realtà distinte: la Biblioteca Diocesana Tridentina Antonio Rosmini, la Biblioteca del Seminario Teologico e il Centro di documentazione del Centro Missionario Diocesano.

L’unione delle tre biblioteche ha portato al costituirsi di un patrimonio ragguardevole per entità e pregio: 200.000 monografie antiche e moderne, 2.946 cinquecentine, 98 incunaboli, 600 manoscritti, 1.191 testate di periodici (di cui 203 correnti), 5.000 pezzi di musica a stampa, una banca dati con lo spoglio di 40.000 articoli di periodici reperibili e consultabili inerenti alle tematiche della missione e della mondialità.

Conserva fondi di particolare importanza, tra cui si segnalano il fondo Seminario Minore (65.000 volumi), il fondo Seminario Maggiore (66.000 volumi) e il fondo del Collegio dei Gesuiti, circa 4.000 volumi provenienti dall’antica biblioteca del Collegio dei Gesuiti di Trento che sono quasi interamente passati al Seminario quando la Compagnia di Gesù venne soppressa da Napoleone nel 1773.

Ha inoltre il compito di assumere in deposito fondi librari appartenenti alle parrocchie o ad altri enti ecclesiali che per svariati motivi non trovano adeguata collocazione nella loro sede o sono a rischio di dispersione. Spesso le parrocchie possiedono fondi librari anche pregiati che non sono più in grado di conservare anche a causa del progressivo abbandono di molte canoniche. Gli enti possono depositare qui i loro fondi, mantenendone la proprietà, e i libri trovano garanzia di conservazione e protezione. Attualmente ne sono conservate 50, provenienti da tutto il Trentino, per un totale di circa 65.000 volumi.

Accanto all’attività di conservazione la Biblioteca Diocesana Vigilianum è nel contempo una biblioteca moderna e aggiornata, specializzata nelle materie della teologia e delle scienze umane applicate al fenomeno religioso. Copre inoltre la produzione relativa ai settori delle missioni, della mondialità, dell’intercultura e migrazioni, della cooperazione allo sviluppo e dei nuovi stili di vita

E’ a servizio degli istituzioni diocesane di formazione teologica, ma si rivolge a tutte le persone interessate alle materie trattate, al fine di essere un luogo accogliente per tutti, punto di incontro e di dialogo.

Dotata di sala a scaffale aperto con 48 posti a sedere e tre studioli per lo studio singolo o di gruppo, possiede due zone emeroteca con le annate correnti e arretrate dei periodici. Aderisce al Catalogo Bibliografico Trentino e mette a disposizione degli utenti postazioni internet fisse e tramite wifi-fi.

Svolge servizio di prestito, reference e propone numerose attività didattiche per le scuole.

apertura

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
9:00 - 13:30 9:00 - 13:30 9:00 - 13:30 9:00 - 13:30 9:00 - 13:00
13:30 - 17:45 13:30 - 17:45 13:30 - 17:45 13:30 - 17:45