Torre Aquila

[ “© Castello del Buonconsiglio, Trento”]

Il nome le deriva probabilmente dal fatto che da lì partiva la strada della Valsugana che portava ad Aquileia. A Torre Aquila si accede percorrendo il camminamento di ronda lungo le mura orientali del Castello. Fu ampiamente rimaneggiata alla fine del ’300 per iniziativa del vescovo Giorgio di Liechtenstein, che trasformò l’antica struttura sopraelevando la torre, chiudendone il lato verso la città e ricavando al suo interno alcuni ambienti a uso privato, lontano dagli spazi adibiti a funzioni militari e di rappresentanza del Castello del Buonconsiglio. 

Nella sala principale, al secondo piano, le pareti sono decorate con il celebre Ciclo dei Mesi, raffigurati in riquadri separati da sottili colonnine che tuttavia non interrompono la sequenza dei mesi e la rappresentazione del fluire del tempo nell’avvicendarsi delle stagioni. 

Il ciclo, grandiosa e realistica immagine della vita del mondo feudale alla fine del Medioevo, venne dipinto intorno all'anno 1400 su commissione del principe vescovo Giorgio di Liechtenstein da un artista di probabile origine boema, forse il pittore Venceslao, che i documenti accertano presente a Trento nel 1397.

Si tratta di una delle testimonianze più rare e preziose della pittura gotica di tema profano: l'eleganza delle figure e l'accuratissima raffigurazione del paesaggio si fondono in modo mirabile con una straordinaria capacità descrittiva delle attività umane, sia della nobiltà che dei ceti popolari: soprattutto il lavoro dell'uomo - rappresentato dalle molteplici attività di contadini, cacciatori, artigiani e boscaioli - viene documentato con una precisione e con una umana partecipazione che non hanno eguali nella pittura medievale in Europa. 

fonte Castello del Buonconsiglio
visitabile: sì | adatto a: adulti - studiosi - scuole

apertura

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

Ingresso ad orario fisso, ogni 45 minuti. Gli orari di apertura sono gli stessi del Castello del Buonconsiglio


a cura di Museo Castello del Buonconsiglio - Monumenti e collezioni provinciali