Palafitte di Fiavé

Scoperte nella metà dell'800 in seguito a lavori di estrazione della torba, fanno parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

[ foto Archivio Ufficio beni archeologici PAT]

Le palafitte di Fiavé, assieme alle palafitte di Ledro e ad altri 109 aree archeologiche, fanno parte del sito seriale e transnazionale "Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” dal 2011 incluso nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

La scoperta dell'esistenza di un abitato preistorico nel bacino dell'ex lago Carera, progressivamente intorbatosi, avvenne nella metà dell'800 in seguito a lavori di estrazione della torba.

Dal 1969 al 1976 furono intraprese ricerche sistematiche, che interessarono due zone distinte della torbiera e l'attiguo Dos Gustinaci, riprese nel 1981 con indagini alle quali hanno preso parte Istituti, Musei ed Università italiane ed estere.

Gli esiti delle ricerche sono documentati nel vicino Museo delle Palafitte di Fiavé dove sono esposti gli straordinari reperti rinvenuti nel corso degli scavi e dove è visibile un grande plastico con la minuziosa ricostruzione del villaggio "Fiavé 6". 

Nell'area archeologica delle Palafitte di Fiavé sono visibili i resti dei pali delle costruzioni preistoriche. Il sito si trova all'interno della riserva naturale Carera ed è visitabile liberamente.

A pochi passi dall'area archeologica si trova il Parco Archeo Natura : la visita è un affascinante viaggio nel tempo nell’atmosfera del villaggio palafitticolo dell'età del Bronzo lungo un percorso coinvolgente con capanne ricostruite in scala reale, installazioni, pannelli informativi, un centro visitatori con filmati e apparati multimediali, spazi dedicati alle famiglie e ai più piccoli.

Dal Museo delle Palafitte di Fiavé all'area archeologica
Il sito è raggiungibile a piedi dall'abitato di Fiavé, in circa 30 minuti, lungo un comodo percorso che parte da via 3 Novembre a poche centinaia di metri dal museo, oppure in automobile lungo la strada provinciale n.421 seguendo le indicazioni per Passo del Ballino - Riva del Garda con parcheggio presso il Dos Gustinaci.

   

Vedi la mappa dell'area archeologica: 

   

Vedi come raggiungere l'area archeologica e il Parco Archeo Natura: 

 

   

Scarica il programma delle attività dell'estate: 

   

Museo delle Palafitte di Fiavé

2011- 2021: 10° anniversario dell'iscrizione nel patrimonio mondiale UNESCO dei  “Siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino“

Nel 2021 ricorrono i dieci anni dell'iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO del sito seriale e transnazionale “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”. Ne fanno parte anche le palafitte trentine di Fiavé e Ledro, scelte assieme ad altre 109 aree archeologiche tra le oltre 1.000 realtà palafitticole situate in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Slovenia.

Scopri le palafitte dell’arco alpino patrimonio UNESCO e le iniziative per l’anniversario: 

Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino

Le palafitte italiane

Vedi il secondo numero della rivista Palafittes News edita dal Gruppo Internazionale di Coordinamento (ICG) del sito seriale transnazionale iscritto nel Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e scopri le ultime novità sui progetti di ricerca, tutela e valorizzazione delle palafitte preistoriche dell’arco alpino: Palafittes News

 

apertura

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

Note sull'accessibilità del sito

Per maggiori informazioni sull'accessibilità del percorso all'interno del Biotopo visita il sito

TRENTINO PER TUTTI - SEZIONE PERCORSI .

Rilevazioni eseguite dal personale della Cooperativa HandiCREA