Parco Archeo Natura di Fiavé

Un viaggio nella preistoria tra archeologia e natura alla scoperta del patrimonio mondiale UNESCO conservato dalla torbiera di Fiavé

Parco Archeo Natura di Fiavé ph Tommaso Prugnola [ Archivio Soprintendenza per i beni culturali PAT]

Un affascinante viaggio nel tempo, un tuffo nel passato per immergersi nell’atmosfera del villaggio palafitticolo di Fiavé e sperimentare la vita dei nostri antenati dell’età del Bronzo. Tra il lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, a Fiavé, nelle Valli Giudicarie, dove un tempo si estendeva l'antico lago Carera e sorgevano gli abitati palafitticoli, oggi si trova il nuovo Parco Archeo Natura, circondato da un contesto ambientale di grande valore.

Un percorso di scoperta e conoscenza nello scenario suggestivo della riserva naturale di Fiavé-Carera, a poche decine di metri dall’area archeologica dove sono tuttora visibili i resti dei pali che sorreggevano le costruzioni preistoriche. Una zona di grande interesse storico e naturalistico sulla quale insistono tre riconoscimenti UNESCO.

Fiavé è una delle 111 località, insieme a Ledro, che costituiscono il sito dedicato alle palafitte preistoriche dell’arco alpino, entrate nel 2011 a far parte della lista del Patrimonio mondiale dell'Umanità. Inoltre, il territorio delle Giudicarie è stato riconosciuto Riserva della Biosfera UNESCO, senza dimenticare le vicine Dolomiti di Brenta anch’esse dichiarate Patrimonio dell’Umanità.

Il Parco Archeo Natura e l’area archeologica assieme al Museo delle Palafitte, situato in un antico edificio rurale nell’abitato di Fiavé, costituiscono un vero e proprio polo archeologico, ricco di sorprese per i visitatori di ogni età. Un invito all’avventura e all’esplorazione del passato lungo un percorso coinvolgente con installazioni che illustrano la vita ai tempi delle palafitte, pannelli informativi, un centro visitatori con filmati e apparati multimediali, aree di sosta e spazi dedicati alle famiglie.

Varcata la soglia del parco, che si estende su una superficie di 12.000 mq., il visitatore è accolto da installazioni che evocano la “selva di pali”, per usare la definizione dei primi archeologi che indagarono le palafitte. Una passerella sospesa sull’acqua conduce alle cinque capanne - tre delle quali visitabili - realizzate a grandezza naturale, ricostruite sulla base dei dati scientifici, documentati nelle ricerche condotte dagli specialisti. Un’ambientazione che trasforma la visita in un’esperienza di scoperta e conoscenza coinvolgente e immersiva che porta all’esplorazione di inediti spaccati di vita di 3.500 anni fa. Corredano il percorso pannelli informativi e installazioni che scandiscono la vita del villaggio e illustrano le occupazioni quotidiane ai tempi delle palafitte. Richiamano le attività di allevamento e caccia gli animali, domestici e selvatici, realizzati a grandezza naturale. Il centro visitatori è arricchito da filmati e apparati multimediali, mentre invitano al relax le aree di sosta e gli spazi per i visitatori più piccoli.

Nel corso dell’estate il Parco e il Museo delle Palafitte offrono un fitto e interessante programma di attività predisposto dai Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici con visite partecipate, giornate di archeologia dimostrativa, laboratori didattici al teatro e ancora incontri con gli archeologi, letture animate, spettacoli e mostre.

Durante l'anno scolastico il Parco e il Museo offrono attività e percorsi didattici per le scuole.

Vedi i percorsi e i laboratori didattici per le scuole  A scuola con l'archeologia

   

Nei mesi di apertura il Parco Archeo Natura e il Museo delle Palafitte propongono attività e iniziative rivolte al pubblico di ogni età per scoprire, assieme agli educatori museali dei Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici provinciale, l’affascinante mondo delle palafitte.

   

Nel mese di dicembre il Museo delle Palafitte propone la rassegna "Natale al Museo delle Palafitte di Fiavé".

Vedi le iniziative: 

   

Vedi come raggiungere l'area archeologica e il Museo delle Palafitte di Fiavé

   

Vedi la mappa del Parco Archeo Natura: 

 

 

 

La prenotazione dell'ingresso è consigliata: garantisce la priorità di accesso nei casi di frequentazione elevata.

 

Prenota

 

Parcheggi: l'area parcheggio si trova presso il Dos Gustinaci. È consentito parcheggiare presso l'ingresso del Parco Archeo Natura e nel giardino del Museo delle Palafitte solo in casi di ridotta mobilità fisica, avvisando telefonicamente il personale alla biglietteria (Parco: 331 1739336 - Museo: 0465 735019).

Vedi la mappa dei parcheggi: 

 

Guarda il video: Parco Archeo Natura di Fiavé

 

2011- 2021: 10° anniversario dell’iscrizione nel patrimonio mondiale dei “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino“

Nel 2021 ricorrono i dieci anni dell'iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO del sito seriale e transnazionale “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”. Ne fanno parte anche le palafitte trentine di Fiavé e Ledro, scelte assieme ad altre 109 aree archeologiche tra le oltre 1.000 realtà palafitticole situate in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Slovenia.

Scopri le palafitte dell’arco alpino patrimonio UNESCO e le iniziative per l’anniversario:

Siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino

Le palafitte italiane

Vedi il secondo numero della rivista Palafittes News edita dal Gruppo Internazionale di Coordinamento (ICG) del sito seriale transnazionale iscritto nel Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e scopri le ultime novità sui progetti di ricerca, tutela e valorizzazione delle palafitte preistoriche dell’arco alpino: Palafittes News

   

#proudtoshare week

Dal 9 al 14 maggio 2022 la Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria ha organizzato la prima edizione della #proudtoshare week, dedicata al tema “Outdoor, Experience and Sustainability”: 6 giorni di convegni, webinar e visite studio dedicati ad approfondire come il turismo outdoor possa e debba contribuire allo sviluppo sostenibile dei territori. Tra i luoghi degli incontri anche il Parco Archeo Natura di Fiavé.

Guarda il video finale di #proudtoshare week 2022:


visitabile: sì | adatto a: bambini - adulti - famiglie - studiosi - studenti universitari - scuole

apertura

ORARI 2022

Dal 16 al 25 aprile: tutti i giorni ore 13-18

Dal 30 aprile al 19 giugno: sabato, domenica, lunedì e festivi ore 13-18

Dal 20 giugno al 31 luglio: tutti i giorni ore 10-18

Agosto: tutti i giorni ore 10-19

Settembre: tutti i giorni ore 10-18

Dal 1 al 23 ottobre: sabato, domenica, lunedì e festivi ore 13-18

 

Attività didattiche e laboratori per scuole e gruppi (minimo 15 persone) su prenotazione.

Info: uff.beniarcheologici@provincia.tn.it - tel. 0461 492161

 

Ingresso (comprensivo di ingresso al Museo delle Palafitte di Fiavé): 7 euro; ridotto 5 euro; gratuito fino ai 14 anni, disabili e loro accompagnatori, per gruppi e comitive di studenti accompagnati dai loro insegnanti; convenzionato con Museum Pass e Trentino Guest Card

Laboratorio didattico: 5 euro

Visita guidata: 3 euro

Tariffe agevolate per famiglie, attività laboratoriali e visite guidate per gruppi (minimo 15 persone):

  • Tariffa cumulativa (Museo + Parco) con ingresso ridotto 5 euro per visitatori che acquistano almeno 1 laboratorio o 1 visita guidata
  • Laboratorio: 5 euro primo biglietto, 3 euro a partire dal secondo biglietto

Scuole: ingresso gratuito, attività didattica 2 euro

La tariffa di ingresso ridotta (5 euro) si applica:

  • ai giovani dai 15 fino ai 26 anni di età
  • alle persone che abbiano compiuto i 65 anni di età
  • ai gruppi di visitatori composti da almeno 15 persone paganti
  • a soci o tesserati di soggetti convenzionati con il museo

Tariffa ridotta (Museo + Parco) 3,5 euro per i residenti del Comune di Fiavé e dei Comuni delle Giudicarie Esteriori: Comano Terme, Bleggio Superiore, San Lorenzo Dorsino, Stenico


a cura di Soprintendenza per i beni culturali