Palazzo Alberti Colico: conclusioni

Alcune questioni di rilievo su cui la classe ha ragionato

Arianna Mo., Chiara e Martina spiegano che l'uso di abbellire le facciate di edifici pubblici e privati con affreschi è antichissimo nel Veneto (risale al 1264), mentre a Trento le Case dipinte diventano usuali, a partire dal 1400 e nei secoli successivi.

I Palazzi affrescati fanno parte del patrimonio storico ed artistico della nostra città e permettono alla nostra immaginazione di ricostruire l’atmosfera che si respirava nel Centro storico di Trento; questi tesori, nel corso dei secoli, hanno subito un degrado, ora importante.

Le cause che contribuiscono a questo deterioramento sono molte: lo scorrere del tempo, i fattori climatici, l’inquinamento, l’indifferenza.

Giorno dopo giorno questi elementi li stanno danneggiando, sottraendoli alle generazioni presenti, ma ancor più a quelle future.

Oggi c’è il rischio che parte della nostra storia, cultura e bellezza, racchiuse nelle Case dipinte, affascinante storia del nostro passato, si perda per sempre.

Gli ultimi restauri risalgono ad oltre trent’anni fa e le manutenzioni non sono state regolari; è urgente prevedere un piano di questi interventi e avviarne l’esecuzione.

(Classe 3^ uC del Liceo Antonio Rosmini di Trento nell'ambito del progetto "Apprendisti Ciceroni")

 


06/02/2019