Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

La sede principale del Mart è un ampio complesso architettonico inaugurato nel 2002 su progetto di Mario Botta e Giulio Andreolli. Concepito con l’idea di “polo culturale” più che museo tradizionale, il Mart nei suoi spazi pubblici dialoga con la Biblioteca Civica e con un grande auditorium.

[ Foto Mart/Fernando Guerra 2013-2014]

Fondato nel 1987 come ente funzionale della Provincia autonoma di Trento, il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto opera in tre luoghi distinti: a Rovereto la sede principale del museo, un ampio complesso architettonico inaugurato nel 2002 su progetto di Mario Botta e Giulio Andreolli, e la Casa d'Arte Futurista Depero ; a Trento la Galleria Civica , entrata a far parte del Mart nell'ottobre del 2013.
Nato con la vocazione di un'agorà contemporanea, il Mart è un museo speciale in un contesto eccezionale. Concepito con l'idea di polo culturale più che museo tradizionale, dialoga nei suoi spazi pubblici con la Biblioteca Civica, l'Auditorium Melotti, il Teatro comunale e l'Università. Inserito nel più vasto paesaggio culturale del Trentino, il Mart è un vero e proprio paesaggio contemporaneo. La condizione extra metropolitana del territorio ha permesso di costruire una proposta turistico-culturale di qualità che risponde ai bisogni di chi ama la natura, l’outdoor, il benessere, di chi ricerca il valore dell’unicità.
Il Mart ha un patrimonio inestimabile, nel quale spiccano i maggiori capolavori dell’arte italiana del XX secolo, e produce ogni anno decine di mostre  e progetti. Si avvale di uno staff di curatori, conservatori, ricercatori, archivisti e professionisti della formazione, della divulgazione scientifica e della comunicazione.
Dalla sua fondazione al dicembre del 2011, il Mart è stato diretto da Gabriella Belli. Dal febbraio 2012 e per tre anni, la direzione è stata affidata a Cristiana Collu. A partire da giugno 2015 il Mart è diretto da Gianfranco Maraniello, nominato dal CdA con mandato quinquennale.

Fonte: http://www.mart.tn.it

adatto a: famiglie

apertura

Note sull'accessibilità del sito

Visita per la persona con disabilità e il suo accompagnatore gratuita
(è necessario mostrare all’ingresso una documentazione che testimonia la propria patologia, soprattutto se si tratta di una disabilità sensoriale o cognitiva)
A richiesta sono a disposizione sedie a rotelle da utilizzare durante la visita.

Il parcheggio indicato si trova in Corso Bettini. Altri stalli riservati sono presenti nel parcheggio sotterraneo, raggiungibile con ascensore (porta 90 cm, 210x110) e rampa lunga 650 cm (pendenza del 12%). La porta d’ingresso indicata è di tipo rotante. Accesso al percorso del Matroneo con gradoni regolari profondi 217 cm e alti 12,5 cm e al piano del Mezzanino con rampa di scale. Sala conferenze con platea gradinata (gradini alti 15,5 cm, profondi 92 cm e larghi 195 cm) e posti riservati alle persone con disabilità nella parte alta; accesso al palco con 5 gradini alti 16 cm. I laboratori e le aule didattiche sono raggiungibili con altro ascensore (140x150 cm). Caffè e ristorante al piano terra sono accessibili. Nei servizi igienici indicati il maniglione di sostegno è sul lato opposto dell’accostamento al wc che è con doccetta. Altri bagni dedicati ai piani.

Rilevazioni eseguite dal personale della Cooperativa HandiCREA


a cura di Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto - Mart