Trentino Cultura

inVENTIvi

#1/2021 nelle vetrine di fronte alla Biblioteca della Provincia

Quanta capacità abbiamo di inventare e reinventarci?

inVENTIvi” è stata l’etichetta e il concetto sotto i quali si è svolto un progetto formativo dedicato ai professionisti del settore del Sistema bibliotecario trentino nel 2020.

Un anno complicato, il 2020, ricolmo di incredulità, dubbi, perplessità, per cui i “venti” sono sembrati i migliori alleati per muoversi tra le tante insidie. Il 2019 era stato dedicato ad un’altra parola, “straLUNATI”, che se intendeva mettere in relazione i festeggiamenti per l’allunaggio alla capacità di meravigliarsi per le produzioni editoriali di qualità, era stata quasi profetica. Così continuare con l'espressione “inVENTIvi” è apparso il percorso più opportuno per verificare e testare le capacità di resilienza e di innovazione messe in atto dai bibliotecari in un anno “fuori dai luoghi comuni”. Perché così è stato il 2020, un “anno fuori dai luoghi comuni” come si possono intendere le biblioteche: spesso chiuse o aperte solo a servizi base, a quelle offerte che non fanno della relazione quotidiana, costante e ravvicinata, umana l’ingrediente principale del reference bibliotecario. Le biblioteche si sono trovate ‘spaesate’, private di quegli elementi che con tanta fatica e tempi lunghi avevano costruito il tessuto relazionare con la comunità di appartenenza.

Il programma formativo ha subito inevitabili scossoni e cambiamenti ma nonostante questo abbiamo deciso di esporre tutte le sette illustrazioni create dall’illustratrice Anna Formilan, quale immagine coordinata dell’iniziativa per procedere e andare avanti con nuove progettazioni e nuovi stimoli, sempre pronti a rispondere con professionalità ai cambiamenti, provocati o inaspettati.

Perciò, dal 25 febbraio al 25 marzo 2021 le illustrazioni di Anna Formilan sono esposte a Passaggio in Biblioteca della Provincia in dialogo con alcuni libri e film secondo sette tematiche specifiche: “Rosa dei venti. inVENTIvi i bibliotecari” per riflettere sulla professione che cambia nel mezzo del turbinio delle condizioni ambientali; “Maestrale. Storie fantascientifiche” in dialogo tra libri e produzioni cinematografiche a tema pandemia; “Libeccio. Storie di tutti” che intrecciano persone, gusti, sensibilità di chiunque sia interessato a conoscersi; “Levante. Un mare di libri” per navigare in un oceano editoriale ricolmo di stimoli e di offerte di ogni tipo; “Scirocco. Parole nel vento” nel ricordo dello scrittore e intellettuale Gianni Rodari; “Ponente. Libri in gioco” che preannuncia un po’ il 2021. E infine “Inventivi. Una parola, un modo di essere” perché mai più di oggi sentiamo il bisogno di rigenerarci, di trovare nuovi appigli, nuovi pensieri e ‘riposizionarci’ nell’universo.

Accanto alle vetrine, di fronte all’entrata in Biblioteca della Provincia, si trova anche uno sketchbook mobile con altre illustrazioni realizzare da Anna Formilan: una micro-mostra portatile che rappresenta il suo immaginario visivo e la sua voglia di conoscere il mondo attraverso le figure.

SCIROCCO

prob dall’arabo magrebino shulūq

redazione

PONENTE

dal latino medievale ponens -entis

redazione

MAESTRALE

dall’antico provenzale maestral

redazione

ROSA DEI VENTI

espressione corrispondente al latino Rosa ientorum

redazione

LEVANTE

nome derivato dal latino levare

redazione

INVENTIVO

aggettivo derivato dal latino inventus

redazione