Perduta, salvata, da salvare. Trento nelle immagini dell'AFS

Ritorna la "foto della settimana" per un viaggio nella storia del nostro patrimonio culturale

[ Giovanni Battista Unterveger, Veduta di Trento, 1880 ca., carte de visite. AFS, Fondo Faganello storico]

_

Perduta, salvata, da salvare. È la città di Trento, considerata sotto l’aspetto del patrimonio culturale come elemento irrinunciabile della nostra stessa identità, a ispirare il nuovo corso della rubrica nata nel 2016 con l’obiettivo di valorizzare le collezioni dell’Archivio Fotografico Storico (AFS) della Soprintendenza per i beni culturali.

Dopo la conclusione del progetto “Storie per un anno. Temi di oggi nelle foto di ieri”, la foto della settimana riprende l’esplorazione di una fototeca nata, all’indomani dell’annessione del Trentino al Regno d’Italia, proprio come strumento di conoscenza e documentazione di quell’insieme di siti, monumenti, opere e manufatti reso ancora più prezioso dal legame non interrotto con il contesto del territorio e con la comunità che lo abita.

La Soprintendenza proseguirà (anche) così la propria opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi della tutela, rileggendo - senza pretesa di completezza - le trasformazioni che hanno interessato la città di Trento a partire dalla metà dell’Ottocento, in un percorso attraverso 150 anni di storia della fotografia e 50 luoghi conservati, recuperati, distrutti o trasformati.

Sarà l’occasione per ricordare ciò che in passato è scomparso per effetto della speculazione edilizia, di eventi bellici o calamità, bombardamenti e alluvioni, ma anche per condividere la riflessione, sempre attuale, sulla fragilità del patrimonio e sulle “grandi opere” di oggi e di ieri.

_

Ricerca immagini e testi
Fabio Campolongo, Marino Degasperi, Salvatore Ferrari, Katia Malatesta, Roberto Pancheri, Roberto Paoli, Alessandro Pasetti Medin, Patrizia Pizzini, Claudio Strocchi

Trento da salvare 3: le ex caserme del monte Bondone

Trento salvata 3: La scuola elementare “Raffaello Sanzio”

Trento perduta 4: la città e il suo fiume

Trento da salvare 2: Cappella Manci

Trento salvata 2: la palazzina Liberty

Trento perduta 3: il giardino Scotoni e le sculture di Andrea Malfatti

Trento da salvare 1: il chiostro dell’antico convento degli Agostiniani

Trento perduta 2: la chiesa di San Martino

Trento salvata 1: Scuole Crispi

Trento perduta 1: Villa Alessandra